Sei un addetto stampa o un rivenditore Airoh?

Iscriviti all’area riservata per avere sempre il materiale di cui hai bisogno.

podio EnduroGP day1
Letto 312 volte

Airoh DUE volte Campione del Mondo 2017 in EnduroGP e Enduro2!

Holcombe e Garcia conquistano il titolo mondiale 2017

Il GP di Germania Enduro disputato a Zschopau nel weekend del 21 e 22 ottobre non ha portato a AIROH HELMETS “solo” i due Titoli Iridati più prestigiosi del Campionato del Mondo 2017, ma anche una serie di successi tutti da incorniciare.

Risultati che ribadiscono il grande impegno dell’Azienda Bergamasca nelle competizioni di Enduro accanto ai migliori team che hanno scelto l’affidabilità, il confort, il design e le avanzate caratteristiche di sicurezza di AIROH HELMETS.

Nella classe EnduroGP AIROH HELMETS ha conquistato il Titolo Mondiale con il ventitreenne inglese Steve Holcombe (Beta), che dopo aver dominato tutta la stagione, anche in questa gara si è confermato grande protagonista imponendosi in entrambe le due giornate. Sul terzo gradino del podio della classifica di campionato è salito un altro pilota inglese del team AIROH HELMETS: Nathan Watson (KTM), che a sua volta ha preceduto l’australiano Matthew Phillips (Sherco), il francese Christophe Nambotin (KTM), l’italiano Giacomo Redondi (Honda-RedMoto) e lo spagnolo Jaume Betriu (KTM-Farioli). Nona posizione per il Campione Italiano Assoluto, Christophe Charlier (Husqvarna), già vincitore quest’anno con la squadra della Francia anche del Trofeo Mondiale alla Sei Giorni e del Motocross delle Nazioni. Undicesima posizione finale per Alex Salvini (Beta), questo GP costretto al ritiro per un infortunio alla spalla sinistra.

Nella classe Enduro2 è stato il giovane spagnolo Josep Garcia (KTM) a dare ad AIROH HELMETS il secondo Titolo Iridato Enduro di questo 2017, con una classifica finale che ha visto l’austriaco Pascal Raucheneker (Husqvarna) finire in quarta posizione, l’inglese Daniel McCanney (Husqvarna) in quinta e l’italiano Davide Guarneri (Honda-RedMoto) in sesta.

Redazione Airoh
Autore Redazione Airoh
Tags
lascia un commento