Sei un addetto stampa o un rivenditore Airoh?

Iscriviti all’area riservata per avere sempre il materiale di cui hai bisogno.

Locatelli TLD 8564 1200x640
Letto 261 volte

Al Red Bull Ring Andrea Locatelli in zona punti

Maria Herrera paga un setting non perfetto in MotoE

Undicesimo, e terzo degli italiani, cosi si è concluso il GP d’Austria per Andrea Locatelli, Airohrider della Moto2 e che al Red Bull Ring di Spielberg ha gareggiato in quella che è stata l’undicesima prova del Motomondiale 2019.

Andrea partiva dalla sesta linea dello schieramento dopo aver realizzato il diciassettesimo tempo in prova ed è riuscito con una gara attenta a recuperare diverse posizioni sino a portarsi all’undicesima finale, con un distacco dal vincitore Binder, di circa 10 secondi. Una gara che è stata caratterizzata anche da diverse cadute dovute nella maggior parte dei casi, a contatti tra gli stessi piloti. Andrea Locatelli con il risultato odierno consolida la sedicesima posizione in classifica generale e si avvicina alla Top10 che sarebbe un ottimo risultato stagionale.

 

Maria Herrera invece, impegnata nella MotoE, ha dovuto fare i conti con le mutate condizioni atmosferiche che hanno caratterizzato la gara che, al contrario delle prove, si è disputata su di un asfalto bagnato dalla pioggia. Un vero peccato perché la giovanissima pilotessa di Oropesa aveva fatto molto bene in qualifica conquistando un’ottima decima piazza a circa 1 secondo dalla pole position. Purtroppo però, dopo aver mantenuto bene la posizione in partenza, causa un setting non propriamente perfetto in relazione alle nuove condizioni della pista, non ha potuto dare il suo meglio retrocedendo sino alla sedicesima posizione finale.

Per la MotoE il prossimo appuntamento, doppio, è previsto per il week end di gare del 15 settembre quando il Circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico ospiterà il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Redazione Airoh
Autore Redazione Airoh
Tags
lascia un commento