Sei un addetto stampa o un rivenditore Airoh?

Iscriviti all’area riservata per avere sempre il materiale di cui hai bisogno.

ToughOnePodium
Letto 484 volte

Graham Jarvis vince la Michelin Tough One Extreme Enduro 2018

La star indiscussa del team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing vince il suo 5° titolo di Hard Enduro in Inghilterra

28 gennaio 2018 - Nantmawr Quarry, Regno Unito - Dopo aver combattuto per una gara di ben due ore e mezzo, Graham Jarvis ha collezionato la sua quinta vittoria Pro alla Michelin Tough One nella sua madrepatria.

 Dopo i suoi ultimi grandi risultati, è stato naturalmente il favorito per salire sul podio: in effetti, ha avuto bisogno di poco tempo per piazzarsi in testa al campo con un eccezionale vantaggio di 8 minuti sugli altri piloti.

Jarvis ha trascorso i primi due giri della gara combattendo in testa: una volta lì, ha impostato un ritmo che nessun altro avrebbe potuto tenere il passo. Con un enorme vantaggio su Teasdale, dopo un’ora di gara Jarvis ha mostrato le sue abilità di padrone delle condizioni scivolose e ha proseguito. Anche se ha deciso di non fermarsi per rifornirsi di carburante, Jarvis ha mantenuto il suo ritmo piuttosto alto negli ultimi 60 minuti per finire la gara come uno su appena tre piloti per finire 11 giri, guadagnandosi la sua 5° meritata vittoria del Tough One.

Graham Jarvis: "È sempre bello vincere la Tough One. Ma è anche sempre difficile quì, e quest'anno il terreno era davvero scivoloso. Ma mi sono sentito bene e la piccola 250cc a quattro tempi è stata eccezionale. Ho avuto una partenza solida, come sempre, e costruito la mia velocità man mano che passavano i giri. Ho trovato delle buone line e ho continuato a spingere. Non ho avuto bisogno di fermarmi per il carburante, quindi le due ore e mezza senza interruzioni potevano essere difficili. Ma una volta preso il comando è andato tutto bene. Mi sono rilassato e ho guidato la mia gara. Tutto è andato secondo i piani, un altro buon Tough One per me. "

Redazione Airoh
Autore Redazione Airoh
Fotogallery
Tags
lascia un commento