Sei un addetto stampa o un rivenditore Airoh?

Iscriviti all’area riservata per avere sempre il materiale di cui hai bisogno.

JA
Letto 838 volte

Una gara difficile a Daytona per il 450SX 2018

Il 450SX di Daytona ci ha riservato delle sorprese con un MUSQUIN in lotta per le prime posizioni e un ANDERSON in coda al main event.

Una gara dura ed emozionante quella del tracciato di Daytona, disagnato da The GOAT (Ricky Carmichael). La gara per il Monster Energy Supercross 2018 si corre con 6 ore di fuso rispetto all'Italia dove al termine della gara è notte fonda. Siamo al decimo round con un ANDERSON leader della classifica e un MUSQUIN che lo rincorre in seconda posizione nella classifica generale.

Il 450SX di Daytona però ci ha riservato delle sorprese con un ANDERSON in coda al main event e un MUSQUIN in lotta per le prime posizioni.

Durante la gara MUSQUIN lotta per il secondo posto superando Craig e inseguendo Brayton fino a raggiungere la prima posizione a 15 minuti dalla fine della gara. Anderson intanto dopo una prima ripresa iniziale, cade e torna in coda.

A causa di un errore, MUSQUIN perde la posizione arrivando lungo da un salto con conseguente ed inevitabile caduta. Nonostante la veloce ripresa torna a correre in 4° posizione. L'adrenalina e la determinazione fanno incorrere MUSQUIN in un nuovo errore, una caduta nella sabbia che lo fa raggiungere da Tomac in 8° posizione. Intanto Anderson si afferma in 10° posizione.

Siamo a 10 minuti dalla fine con MUSQUIN 7° e ANDERSON alla 10° posizione.

Nonostante gli attacchi agguerriti mancano 4 minuti MUSQUIN si prende il 6° posto e ANDERSON solo il 9°.

Il finale di gara vede MUSQUIN 5° e ANDERSON 7°, è stata una lotta agguerrita.

Nonostante il brutto weekend i due campioni rimangono in testa alla classifica. ANDERSON leader seguito da MUSQUIN che si aggiudica punti importanti per mantenere il gap tra lui e il suo inseguitore nella classifica mondiale.


 

Redazione Airoh
Autore Redazione Airoh
lascia un commento