Airoh Area Riservata
#Race

1-2 per Jeffrey Herlings e Jorge Prado al MXGP in Spagna

18 ottobre 2021

MXGP of Spain: questo fine settimana ha avuto luogo l’undicesimo Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 a Intu Xanadu Arroyomolinos.

 

MXGP

Jeffrey Herlings ha celebrato la sua sesta vittoria MXGP della stagione davanti a Jorge Prado di fronte al pubblico spagnolo di Intu Xanadú Arroyomolinos per il 13° round su 18 della stagione.

Jeffrey Herlings: Siamo partiti alla grande nelle prove cronometrate e ho fatto una buona partenza dal cancello nella prima manche, ma ho guidato troppo attento nelle prime due curve; come una vecchia nonna! Sono arrivato decimo, ma una buona partenza ora è fondamentale perché i ragazzi in settima-ottava stanno andando molto veloci e quando hanno buone traiettorie è difficile sorpassare. Mi ci è voluto un po’ di tempo per andare avanti. I primi 15 minuti sono stati terribili, ma gli ultimi 15 sono stati davvero buoni. Sono venuto da molto indietro e mi sono avvicinato ai leader. La seconda partenza della manche è stata migliore. Tim [Gajser] ha commesso un errore e io ero in seconda posizione. Jorge è stato difficile da superare ma stava seguendo le linee giuste. Una volta che ci sono riuscito, sono stato in grado di fare il check-out e controllare la gara. È stato bello. Non vedo l’ora che arrivi Arco dove la partenza è corta, subito lì!”

Jorge Prado: I miei tifosi sono stati fantastici e anche se non sono ancora al meglio della condizione e ho potuto allenarmi solo un paio di volte dall’infortunio in Germania, mi hanno dato la spinta per salire sul podio, sono davvero felice. Ho fatto due ottime partenze e quelle sono state molto importanti. Sono fiducioso per i prossimi GP, perché potrò essere più in condizione”.

Tony CairoliOggi è stata una gara molto dispendiosa, ma sono contento di come ho guidato su questo terreno duro, e ho sentito meno problemi dal punto di vista fisico, segno che la situazione, sempre derivante dalla caduta in Sardegna, sta migliorando e difatti non sono stato costretto a prendere antidolorifici. In gara uno avrei dovuto partire meglio, e poi ho avuto un problema con un sasso che si è infilato nello stivale. Ho perso un paio di posizioni che poi ho lottato per recuperare. Il quarto posto va visto positivamente, e potrei essere in condizione migliore e più competitivo ad Arco il prossimo weekend”.

 

MX2

Tom Vialle è arrivato secondo nella MX2 per il suo sesto podio consecutivo.

Tom Vialle: “Due grandi partenze e ho avuto un ottimo feeling con la moto nella prima manche. Mi ci è voluto un po' di più per la partenza della seconda manche e Maxime ha avuto delle belle linee. Sono diventato più veloce e mi stavo avvicinando a Jago [Geerts] quando ho avuto un piccolo incidente, e basta. Cercare di vincere ogni manche ogni fine settimana non è facile! A volte devi accettare che non accadrà e quando gli altri sono più veloci. Ci proverò ad Arco. L'obiettivo è cercare di finire 2° in campionato e la pista mi piace della prossima settimana, quindi darò ancora il massimo”.

Mattia Guadagnini: La giornata era iniziata piuttosto male con una brutta caduta nelle prove libere e non mi sentivo molto bene, soprattutto nelle prove cronometrate. Poi in gara uno ho fatto una buona partenza anche se ho commesso un errore e Renaux mi ha superato, ho fatto terzo. In gara due in partenza ho curvato troppo largo e poi nella manche ho commesso diversi errore, soprattutto mentre attaccavo Beaton, ho saltato troppo lungo e ho perso il controllo della moto. Poi ho rimontato un po’ e l'ottavo posto ci può stare, anche se non sono contento di gara due. Avrei dovuto essere sul podio. Comunque siamo vicini al secondo posto in campionato e ora le gare che restano sono in Italia”

Rene Hofer: Una giornata solida: niente di più, niente di meno. Era tutta una questione di posizione dopo il primo giro. In entrambe le manche sono rimasto bloccato dietro ad alcuni ragazzi che mi sono quasi fermato nei solchi e ho perso alcune posizioni. La mia velocità era buona. Non posso essere troppo deluso. Forse ho bisogno di fare delle scelte migliori sulla linea nei primi giri. Era difficile ottenere una linea nei solchi qui. Comunque qualche punto decente per il campionato e ci riproveremo il prossimo weekend”.

 

Motocross World Championship 2021, Round 13 – Intu Xanadu Arroyomolinos (ESP)

MXGP
1. Jeffrey Herlings (KTM)

2. Jorge Prado (KTM)

5. Tony Cairoli (KTM)

MX2
2. Tom Vialle (KTM)

4. Mattia Guadagnini (KTM)

5. Rene Hofer (KTM)

10. Simon Längenfelder (GasGas)

14. Stephen Rubini (Honda)

15. Isak Gifting (GasGas)

16. Gianluca Facchetti (KTM)

25. Filippo Zonta (Honda)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related