Airoh Area Riservata
#News aziendali

Airoh presente all’Autogiro e Motogiro d’Italia 2021. Un raid tra storia, tradizione e bellezza

13 ottobre 2021

On & Off Road, Turismo, City ​​Utility ma non solo, Airoh quest’anno ha deciso di passeggiare anche tra storia e tradizione.

L’azienda bergamasca è infatti presente con il suo AirohTechTruck all’Autogiro e Motogiro d’Italia le granfondo su strada eredi degli epici raid che hanno accompagnato l’immaginario di milioni di appassionati ad iniziare dai primi anni dello scorso secolo e che oggi rappresentano degli appuntamenti fissi ed attesi all’interno del panorama degli Historical Challenges.

Quest’anno saranno l’Autogiro ed il Motogiro dei Due Mari quelli che partendo dalle rive dell’Adriatico vi faranno ritorno solo dopo  aver attraversato la Maremma ed aver goduto dei meravigliosi paesaggi del grossetano e del Mar Tirreno; ma anche San Marino, Todi, Spoleto e Ascoli dove emozioni, storia e tradizioni si rincorreranno immerse nella splendida natura del centro Italia e dei suoi Appennini.

Ma non è tutto perché se è vero che l’Autogiro d’Italia si ispira liberamente al coraggio, alla fatica ed alla tecnica di sfide in bianco e nero, con piloti ed auto che hanno raccontato la storia di uno sport meraviglioso come l’automobilismo, da questa edizione scriverà anche il futuro. Si, proprio così perché  se queste manifestazioni ai loro albori vennero pensate e realizzate per testare e promuovere le automobili, mostrando a tutti quelle che erano le prerogative di affidabilità, resistenza e prestazioni di un mezzo che avrebbe segnato il futuro della mobilità ma che di usi e costumi di milioni di persone, la presenza tra i partenti di una Mercedes-Benz EQC ci fa già vivere il domani.

Cinque le categorie ammesse: Historich, Classic, Vintage, Supercar e Turistica.

Un parterre davvero di qualità quello di quest’anno che vanta la presenza di alcune autovetture di altissimo pregio come le Austin Healey mod BJ7 e 3000 MK rispettivamente del 1960 e ’66, le Jaguar E-Type, la XK150 Cabrio, la XK120 e la S-Type, la stupenda Maserati Ghibli SS del 1970, la Maserati Mexico o la rarissima Lamborghini Islero prodotta in appena 225 esemplari. Tante le Porsche a partire dalla 356A del ’58, le Ferrari e le Alfa Romeo che tra le altre vedranno una Dino Cupè ed una Montreal alla partenza, ma ancora BMW, Lancia, Toyota, Triunph, MG e Mercedes che, come già detto, tra tutte le altre auto della Stella presenti, parteciperà con una auto elettrice con la quale l’Autogiro d’Italia entra nel domani.

L ’Autogiro d’Italia però non viaggia solo ma, in un connubio fatto di storia e tradizione, si fonde con il Motogiro d’Italia, la rievocazione storica della più antica e prestigiosa gara motociclistica italiana a tappe. Così come per l’Autogiro, anche le due ruote percorreranno gli oltre 1600 chilometri condividendo partenze, arrivi e prove speciali. Presenze eccellenti con una decina di modelli antecedenti gli anni ’40: una Indian del 1929,  una Brough Superior, la moto di Lawrence d’Arabia, del ’31 ed ancora alcune Vincent Motorcycles. Tra i piloti Pierpaolo Bianchi, tre volte iridato nella ottavo di litro, che parteciperà in sella ad una Benelli Leoncino, questa volta non d’epoca ma parte dell’attuale gamma, Emerson Gattafoni, giornalista documentarista ma prima di tutto motociclista alla guida di una Ducati Multistrada cosi come Wendy Pojmann anche lei giornalista e scrittrice americana.

Insomma, una grande festa dei motori itinerante alla quale Airoh non ha voluto mancare e che, a partire da lunedì 11 sino a sabato 16 ottobre, con il patrocinio dell’ASI e della FMI, vedrà oltre centocinquanta equipaggi in totale, a bordo di auto e moto da sogno, dare vita ad un evento unico ed affascinante. Il via dal MWC Marco Simoncelli di Misano per una prima tappa che li condurrà sino a San Marino dove tra le altre cose verrà celebrato il ventennale della conquista da parte di Manuel Poggiali del titolo di Campione del Mondo della 125cc (2001); a seguire Todi, Grosseto, Spoleto, Ascoli Piceno e poi il gran finale, al termine della sesta frazione, sul lungomare di Misano Adriatico.

 

follow: Airoh Helmet Racing

Related