Airoh Area Riservata
#Race

Gli Airohriders dominano l'EnduroGP in Svezia

26 luglio 2021

A soli quattro giorni dal GP di Estonia, straordinari successi di AIROH nel Gran Premio di Svezia, valido come quarto round della stagione iridata 2021, disputato il 22-24 luglio nella cittadina di Skövde.

Cinque le vittorie, altre cinque le seconde posizioni a cui aggiungere altri cinque terzi posti. I piazzamenti più belli e importanti sono arrivati dalla prestigiosa classe EnduroGP con l’inglese Brad Freeman terzo in Day1 e primo in Day2, dal giovane pilota vicentino Andrea Verona sesto in Day1 e secondo in Day2, dallo spagnolo Josep Garcia in seconda e quarta posizione.

Nella E3 Freeman non ha sbagliato un colpo e anche in questa gara, disputata su un percorso di 80 km da ripetersi tre volte a giornata con tre speciali a giro per un totale di 18 Crono, ha fatto centro. L’inglese ha vinto le due gare rafforzando ancora di più la propria leadership nella classifica di campionato. Sempre nella E3 due quarti per l’inglese Daniel Mccanney.

Nella E2 lo spagnolo Garcia, dopo la seconda posizione di Day1, ha vinto alla grande Day2. Sempre nella E2, il neozelandese Hamish Macdonald ha chiuso due volte sul terzo gradino del podio, mentre nella EnduroGP ha concluso settimo e sesto. Ottima prova per Thomas Oldrati nonostante le non ancora buone condizioni fisiche per l’infortunio del GP del Portogallo. Il pilota delle Fiamme Oro ha portato a termine la gara con una sesta e settima posizione, ottenendo nella EnduroGP un sedicesimo e undicesimo posto. Sfortunato l’inglese Steve Holcombe. Il campione in carica della EnduroGP non è purtroppo riuscito a andare oltre una nona e ottava posizione portando a termine la gara malgrado una frattura al piede destro riportata la settimana precedente nel GP di Estonia. Holcombe, grazie ai punti conquistati, è ora quarto nella classifica iridata. Un tredicesimo e undicesimo posto per l’inglese del team Lunigiana, Alex Snow.

Notizie più che positive per AIROH nella E1, perché Verona, dopo la terza posizione di Day1, è stato strepitoso in Day2 andando a vincere la classe con una prova a dir poco maiuscola in un confronto all’ultimo crono. Basti dire che nelle nove speciali disputate ha registrato cinque volte il miglior tempo, tre secondi e un nono dovuto a una scivolata. Onore al merito anche per l’ex crossista Samuele Bernardini. Il pilota del team Lunigiana ha ottenuto una seconda e terza posizione, mentre nella EnduroGP è finito quinto e tredicesimo. Bene il giovane belga Antoine Magain quarto e sesto di classe, decimo e diciottesimo in EnduroGP. Note positive per un altro ex crossista, il canadese Kade Tinkler decimo e quinto. In ripresa dall’infortunio a una clavicola, il francese Theo Espinasse ha centrato in pieno la top ten, concludendo nono e ottavo.

Nella Junior EJ1, finalmente una prova positiva per il bergamasco Manolo Morettini, due volte quinto e nella classifica Assoluta settimo e tredicesimo.

Prossimo appuntamento AIROH con l’Enduro sarà la 95° Sei Giorni, in programma dal 30 agosto al 4 settembre nell’Oltrepò Pavese e Alessandrino, con centro presso l’aeroporto turistico di Rivanazzano Terme (PV).

 

follow: Airoh Helmet Racing

Related