Airoh Area Riservata
#Race

In MXGP Jeffrey Herlings e Tony Cairoli vincono la prima e la seconda manche in Olanda

19 luglio 2021

MXGP dei Paesi Bassi: questo fine settimana ha avuto luogo il quarto Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 ad Oss.

 

MXGP

Tony Cairoli finisce secondo ed è secondo a pari merito con Jeffrey Herlings nella classifica del campionato. Jeffrey Herlings costretto al ritiro dopo la prima manche vinta per una lieve frattura alla scapola sinistra.

Tony Cairoli: “Sono contento del risultato complessivo ma non tanto della prima manche. So di avere le capacità e la forma fisica per avere un risultato migliore dell’8° posto ma ho commesso un errore ed una brutta partenza. Le partenze non sono state eccezionali oggi, ma la seconda manche è stata davvero buona e sono stato contento di come sono riuscito a spingermi avanti. Un podio ogni settimana è l’obiettivo e avevo un po’ paura che l’8° posto della prima manche me lo avrebbe negato… ma alla fine siamo arrivati ​​2°”.

Jorge Prado: “Una bella giornata e tutto sta procedendo. Era tanto tempo che non conducevo una gara del genere, sicuramente dalla MX2, quindi posso essere felice. Facevo un po’ fatica, soprattutto con la respirazione questo fine settimana, quindi è stato difficile stare davanti con quel ritmo. I ragazzi hanno preparato una moto fantastica perché abbiamo scoperto alcune cose durante l’allenamento e avevo sicuramente una KTM pronta per vincere oggi. Mi sentivo bene tutto il giorno anche se era una pista molto fisica, così accidentata e non come un normale circuito di sabbia. Ero stanco alla fine della seconda manche e Tony è passato così forte. Vorrei aggiungere un messaggio di auguri a Jeffrey, è uno sport così duro e non è stata colpa sua. Il motocross può essere crudele in questo modo. Tanto rispetto per aver vinto ancora la prima manche: non credo che ci siano molti piloti in grado di farlo!”

Jeffrey Herlings: “Cosa posso dire di oggi? Avevo grandi speranze e volevo 1-1. Ho fatto un’ottima partenza nella prima manche, ma il dispositivo di avviamento non si è disinserito immediatamente in salita e non sono saltato così lontano come faccio di solito fuori dalle wave. Il resto è storia. Ho avuto molto dolore, ma ho pensato di continuare a cercare di ottenere il 4° o il 5° posto. Ho visto che ero ancora in grado di raggiungere i ragazzi così ho iniziato a passarli anche se riuscivo a malapena a resistere negli ultimi tre giri. Ho una piccola crepa nella scapola e ancora non so quanto sia grave. Abbiamo fatto una scansione e non sembra male. Non ho alcun dolore ora, ma correre con una moto da cross è una storia diversa. Domani faremo un altro controllo”.

 

MX2

Il campione del mondo in carica Tom Vialle – dominatore del GP di apertura in Russia – non ha ancora corso a causa della frattura alla mano destra ma il compagno di squadra esordiente e vincitore dell'ultima gara in Italia, Mattia Guadagnini, è stato in grado di attaccare per la tabella rossa.

Rene Hofer: “Lo chiamerei un giorno '50/50'. La prima manche è stata davvero buona, la seconda piuttosto male! È stata una giornata dura, molto fisica e la pista era molto accidentata. Ma, comunque, il risultato  mi conferma tra i primi cinque sulla sabbia, quindi sono felice, anche se sento ancora che c'è molto spazio per migliorare. Il prossimo fine settimana ci riproveremo. Non vedo l'ora che arrivi Loket perché non è così lontano da casa mia e spero di vedere molte bandiere austriache in pista! Grazie al mio team per lo sforzo fantastico!”

Mattia Gaudagnini: Non è stata una grande giornata per me oggi. La pista mi piaceva, ma la caduta in gara uno non ha aiutato. Sono stato sfortunato: un pilota è caduto davanti a me alla prima curva e non ho potuto evitarlo. Poi nella seconda manche non ho avuto problemi al via e ho preso un buon ritmo. Così ho concluso la giornata in modo positivo, anche se ho perso alcuni punti in gara uno. Sono ancora secondo in campionato perché siamo tutti vicini. Non vedo l'ora che arrivi Loket"

 

Motocross World Championship 2021, Round 4 – Oss (Netherlands)

MXGP
2. Antonio Cairoli (KTM)

4. Jorge Prado (KTM)

9. Jeffrey Herlings (KTM)

MX2
5. Rene Hofer (KTM)

6. Isak Gifting (GasGas)

10. Mattia Guadagnini (KTM)

16. Simon Längenfelder (GasGas)

23. Stephen Rubini (Honda)

30. Gianluca Facchetti (Honda)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related