Airoh Area Riservata
#Race

Jeffrey Herlings e Mattia Guadagnini garantiscono la doppia vittoria di Airoh nel MXGP d’Italia

05 luglio 2021

MXGP of Italy: questo fine settimana ha avuto luogo il terzo Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 a Maggiora.

 

MXGP

Jeffrey Herlings vince la prima manche e il GP per il 91° successo in carriera ed ora è 2° a soli 6 punti dalla testa del campionato ed è l’unico pilota sempre a podio nel 2021.

Jeffrey Herlings: “La prima manche sembrava un disastro. Non sapevo cosa stesse fermando il freno posteriore, quindi ho dovuto sistemarlo e ho perso posizioni e una ventina di secondi. Ho quindi dovuto effettuare il cambio moto in ritardo. Ero dispiaciuto per questo e volevo davvero vincere la seconda gara, ma la pioggia è caduta così forte poco prima della partenza. È stato un po’ inaspettato e abbiamo dovuto prendere una decisione dell’ultimo minuto su pneumatici e occhiali. Le mie partenze sono state un po’ scarse oggi, ma la seconda manche è andata bene e sono partito terzo, dove ho tenuto gli occhiali per un po’. Avevo un piccolo distacco da Glenn e sapevo che arrivare ai piloti doppiati sarebbe stato un momento in cui puoi perdere ma anche guadagnare molto tempo: devi essere un po’ fortunato. Quindi ho attaccato in quel momento e così ho vinto la gara. Abbiamo ridotto lo svantaggio in campionato di tanti punti quindi la giornata è iniziata male ma è finita bene. È bello entrare in Oss con una spinta di fiducia. Voglio ringraziare il team Red Bull KTM per il lavoro che hanno fatto, la moto era eccellente”.

Tony Cairoli: “Sono contento del podio ma non tanto della seconda manche perché avevo la velocità per stare davanti. Il mio roll-off si è rotto a causa di un sasso e ho dovuto togliermi gli occhiali. I ragazzi si sono allontanati e io non sono riuscito a passare. Alla fine erano spariti. Di recente mi sono allenato molto nel fango, quindi il mio feeling era buono qui. Non vedo davvero l’ora che arrivino le gare sulla sabbia. È il mio terreno preferito. Speriamo di poter sfruttare queste due settimane per fare un po’ di allenamento specifico”.

Jorge Prado: “Come risultato finale, il quarto posto, tutto sommato non è male e anche in campionato non sono lontano dal primo, ma se nella prima manche ho avuto un ritmo davvero alto, nella seconda col fango tutto si è fatto più complicato. In partenza ero messo bene ma sono stato spinto un po' largo nella seconda curva. Sono stato quinto per tutta la manche ma a due giri dalla fine ho commesso un paio di errori che mi sono costati due posizioni e ho perso il podio così. Sono davvero arrabbiato".

 

MX2

Una settimana dopo il suo primo podio in MX2 Mattia Guadagnini domina il suo primo GP di casa ed ora guida il campionato.

Mattia Guadagnini: “Questa è pazzesca. Non so cosa dire. Mi sento davvero bene. Ho fatto due buone partenze e non volevo prendere troppi rischi nella prima manche. Mantenere la calma e conquistare il 2° posto è stato sufficiente, anche se ho aspettato di vedere se riuscivo a superare Thibault nell’ultima parte della gara, ma era troppo veloce. Ho spinto forte per prendere il comando nel primo giro della seconda manche e poi ho corso la mia gara e mi sono divertito. Ho creato un gap e mi sono goduto gli ultimi giri. È fantastico vincere qui in Italia ed è stata anche una sorpresa prendere la tabella rossa. Oss è il prossimo e io sono abbastanza bravo nella sabbia, ci alleneremo e saremo pronti per ripartire”.

Rene Hofer: “Piuttosto nella media direi. Ho avuto una partenza decente nella prima gara, ma ho commesso un errore alla prima curva ed ero 15° credo. Ho faticato un po’ e sono arrivato 11°. Il secondo è stato molto meglio ed ero terzo e ho lottato per quella posizione per la maggior parte della gara; Non riuscivo proprio a superare Jago [Geerts]. Sono quasi passato, ma non sono riuscito a eseguire la mossa e i due ragazzi di F&H sono passati da dietro. Comunque non è stata una brutta gara e concludiamo un altro GP con un miglioramento della guida. Devo fare due buone partenze e mettere insieme due buone gare. Di sicuro possiamo migliorare su questo durante l’anno”.

Tom Vialle: “Ho avuto molto dolore nella sessione di prove. Quando stavo andando abbastanza lentamente andava bene, ma dopo pochi giri di gara era troppo. Bisognerà vedere come sarà la mano per l’Olanda”.

 

Motocross World Championship 2021, Round 3 – Maggiora (Italy)

MXGP
1. Jeffrey Herlings (KTM)

3. Antonio Cairoli (KTM)

4. Jorge Prado (KTM)

MX2
1. Mattia Guadagnini (KTM)

10. Rene Hofer (KTM)

12. Simon Längenfelder (GasGas)

17. Stephen Rubini (Honda)

20. Emil Weckman (Honda)

32. Isak Gifting (GasGas)

35. Gianluca Facchetti (Honda)

DNS. Tom Vialle (KTM)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related