Airoh Area Riservata
#Race

Jeffrey Herlings e Tom Vialle colpiscono ancora in Turchia con la vittoria in MXGP e MX2

09 settembre 2021

MXGP di Turchia: questo mercoledì ha avuto luogo il nono Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 ad Afyonkarahisar.

 

MXGP

Jeffrey Herlings giunge 1-2 ottenendo così la seconda vittoria in MXGP in quattro giorni, la terza del 2021 e la 93esima della sua carriera mentre Tony Cairoli guadagna il suo quinto podio della stagione con il 3° posto.

Jeffrey Herlings: “Ho iniziato bene la giornata con la Pole Position ed era importante essere all'interno del cancello qui, soprattutto contro Jorge! La prima gara è stata buona ed impegnativa! Non potevo davvero attaccare perché avevo Tim [Gajser] dietro di me e dovevo difendere la mia linea ma allo stesso tempo avevo un po' più di velocità su Romain [Febvre]. È stato così difficile passare su questa pista. Sono riuscito a tenere il secondo posto fino all'ultimo giro ma poi Romain ha commesso un errore e mi hanno regalato la vittoria, quindi è stato un po' un regalo. Nella seconda manche stavo cercando delle linee, ma ancora una volta ho dovuto difendere e attaccare allo stesso tempo con Jorge e Tim. Tim è stato più veloce nella seconda manche. Facevo un po' fatica non avevo grip. La pista è diventata dura e scivolosa e ho avuto alcuni momenti rischiosi, quindi a un certo punto ho deciso di accontentarmi del secondo e di ridurre al minimo il rischio. Sapevo di aver vinto il GP, il mio 93esimo. È stata una buona giornata e due buone gare qui in Turchia. Voglio ringraziare la Red Bull KTM per la grande moto che mi hanno dato”.

Tony CairoliOggi ho avuto un buon feeling con la pista sin dalle prove cronometrate. Poi in partenza però sono uscito un po’ largo alla prima curva in entrambe le manche e sono stato costretto a rimontare. Comunque sono soddisfatto perché la velocità c'è, fisicamente sto bene e migliorando con le partenze posso stare davanti. Soprattutto nella seconda manche ho trovato ottime linee, ed è sempre positivo salire sul podio. Ora la prossima è in Sardegna, è una location che amiamo molto e l’augurio è che ci possa essere un gran pubblico ad attenderci!”

Jorge PradoOggi purtroppo quella caduta non ci voleva, e posso dire che sono stato fortunato ad esserne uscito illeso. Comunque ci ho messo troppo a rialzarmi e gli altri erano troppo lontani. Nella seconda manche sentivo ancora i dolori della caduta ovunque ma ho segnato l’holeshot e ho provato a lottare con i primi. Con Tony abbiamo preso un buon ritmo e alla fine ho preso un buon passo. Ho avuto un piccolo calo intorno a metà manche e ho perso qualche posizione. Non sarebbe stato facile far meglio del quarto posto in gara due”.

 

MX2

Tom Vialle ottiene la terza vittoria dell'anno nella MX2, la seconda in Turchia mentre Guadagnini conquista il 3° posto.

Tom Vialle: “Non ho avuto un buon ritmo nella prima manche e ho fatto delle linee sbagliate nel settore 4. È lì che Maxime [Renaux] mi ha superato. Per qualche ragione mi sentivo molto stanco a metà manche. Avevamo un grande distacco dal 3° posto, quindi ho appena terminato la gara e ho risparmiato un po' di energia. Ho dato tutto quello che avevo nella seconda manche per cercare di vincere. È stato bello! Il titolo è praticamente finito per me in questa stagione a causa dell'infortunio, ma voglio ancora tornare il più in alto possibile in campionato. Questo è il mio obiettivo e cercare di guidare il più davanti possibile. Sono davvero felice di aver vinto entrambe le gare qui in Turchia e al momento mi sento bene. Passiamo alla prossima gara!”

Mattia Guadagnini: Non sono molto contento per come è andata oggi. Con la pista mi sono trovato molto bene e ho fatto anche due buone partenze, però ho perso un po' di fluidità e velocità nei primi dieci minuti. Sinceramente non avevo il passo dei primi due ma sono felice di essere tornato sul podio, importante anche per il campionato. Voglio migliorare e tornare a lottare per la vittoria”.

Rene Hofer: “Oggi ho avuto un po’ di alti e bassi. Ho sbagliato il mio giro più veloce in qualifica ed è per questo che ero solo 9° e il mio ultimo tentativo è stato rovinato da un altro pilota. Questo ha significato che ero abbastanza lontano per le partenze e la prima è stata nella media. Ho perso alcune posizioni nella seconda curva e stavo lottando per la quinta posizione e non riuscivo a superare Wilson Todd. Poi ho avuto dei problemi all’avambraccio e ho perso alcune posizioni. È stata una gara terribile. Nella seconda manche ho trovato un buon ritmo. Sono stato vicino a sorpassare [Thibault] Benistant per il terzo posto alcune volte e ho avuto una bella battaglia per conquistare di nuovo il quinto posto. Tre primi top five su quattro, quindi, in generale, abbastanza bene, ma non sono molto felice. È stato un altro passo nella giusta direzione e ci stiamo decisamente avvicinando al podio. Anche in campionato non siamo troppo lontani dai primi cinque. Continueremo a lavorare per fare una buona seconda parte di stagione".

 

Motocross World Championship 2021, Round 9 – Afyon 2 (Turkey)

MXGP
1. Jeffrey Herlings (KTM)

3. Antonio Cairoli (KTM)

10. Jorge Prado (KTM)

MX2
1. Tom Vialle (KTM)

3. Mattia Guadagnini (KTM)

6. Rene Hofer (KTM)

12. Simon Längenfelder (GasGas)

13. Stephen Rubini (Honda)

14. Isak Gifting (GasGas)

20. Gianluca Facchetti (KTM)

23. Emil Weckman (Honda)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related