Airoh Area Riservata
#Race

Cairoli torna in vetta in MXGP mentre Hofer celebra la storica vittoria in MX2 in Italia

28 ottobre 2021

MXGP of Pietramurata: questo fine settimana ha avuto luogo il quindicesimo Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 a Pietramurata.

 

MXGP

Cairoli festeggia la 94° vittoria del Gran Premio e il quinto successo a Pietramurata mentre nella prima manche il DNF tiene Herlings lontano dal podio della MXGP solo per la terza volta nel 2021.

Tony Cairoli“Purtroppo la caduta che ho avuto in Sardegna ha condizionato questa stagione, ma risalire sul gradino più alto del podio è fantastico, ancor più qui in Italia. Stavolta ci si era messo anche un raffreddore e poi nel GP di domenica è andato tutto storto. Soddisfatto della prima manche, dove ho tenuto un buon ritmo, in gara due sono partito davanti e ho potuto spingere e allo stesso tempo gestire le energie, ho retto molto bene sugli inseguitori. Ora spero di migliorare ancora la condizione fisica così potrò ancora lottare per il podio nei GP che mancano...”

Jeffrey Herlings: “È piuttosto devastante. La mia ruota anteriore si è sbiadita e qualcuno è passato sopra alla mia moto. Molte cose erano rotte, il mio manubrio, il cavo del gas. Il danno era fatto. Fa male perdere questi punti: buttati via in un batter d’occhio. Dovevo solo guardare da bordo pista. Poi sono salito in sella direttamente nella seconda manche e avevo un po' di pompaggio al braccio e non riuscivo a prendere il mio ritmo. Ho perso quella prima manche. È stata una brutta giornata. Non sono sicuro di cos'altro dire. Saranno interessanti le ultime tre gare. Vedremo come andranno le cose”.

Jorge Prado: “Da domenica sono passati solo due giorni ma un leggero miglioramento alla schiena c’è stato anche se avrei bisogno di un paio di settimane almeno. Comunque in gara uno sono partito bene e sono riuscito a finire quinto, non male in queste condizioni. Nella seconda partenza non sono uscito molto veloce ma nelle prime due curve ho fatto le traiettorie giuste ed ero terzo. Non potevo spingere di più per il dolore alla schiena e ho perso qualche posizione, poi in una curva con Jonass purtroppo c’è stato un contatto e siamo caduti entrambi. Ero nelle retrovie e ho deciso di fermarmi, sperando che con tre giorni di riposo possa sentirmi meglio".

 

MX2

Hofer arriva 4-1 per ottenere la sua prima vittoria in MX2 mentre Vialle vince la prima manche ma poi cade nella seconda gara.

Rene Hofer: Sicuramente questo è un giorno che non dimenticherò mai. È stata una bella sensazione una volta tagliato il traguardo. Spero davvero che i fan austriaci a casa si siano divertiti, è passato un po' di tempo! Mi sento un po' senza parole. Nella prima manche ho faticato un po' e non ho avuto il miglior ritmo ma la seconda manche è andata molto meglio. Ovviamente, sono stato fortunato ad evitare l'incidente con Maxime e Tom, ma mi sono sentito benissimo là fuori. Ero un po' nervoso a 10 minuti dalla fine ed ho fatto molti errori ma, in qualche modo, l'ho portato a casa. Ci siamo impegnati per questa stagione e anche durante la pausa estiva e da allora le cose per me sono andate sempre meglio. Dalla Turchia la mia fiducia è cresciuta ad ogni GP. È anche molto bello dare a KTM quella vittoria, penso che abbiano aspettato abbastanza a lungo che un austriaco fosse qui. È un giorno felice per tutti noi".

Mattia Guadagnini: “Sentivo di poter far bene dopo una domenica certamente non positiva, ma in gara uno non sono partito bene e ho anche fatto una caduta ed ero nelle retrovie. Ho fatto una buona rimonta con ottimi tempi e ho chiuso undicesimo. Nella seconda manche sono partito bene ed ero quarto, poi sono caduti davanti e sono passato secondo. Ho cercato di rimanere concentrato e di trovare buone traiettorie e ho tenuto bene la seconda posizione. Sono quarto di giornata ma la cosa più importante era ritrovare la velocità e il feeling. Speriamo che domenica si possa puntare di nuovo al podio e alla vittoria”.

Tom Vialle: Una grande prima manche, ma quando ho toccato Maxime e abbiamo avuto quell'incidente nella seconda gara, mi sono fatto male al braccio questo è derivato poco prima della sezione in discesa. Sono stato fortunato che non sia finita molto peggio. Niente è rotto e spero di sentirmi meno dolorante fra pochi giorni. È un peccato perché ho fatto buone partenze ed avevo la velocità, ma dobbiamo solo accettarlo e cercare di tornare bene il prima possibile”.

 

Motocross World Championship 2021, Round 15 – Pietramurata 2 (ITA)

MXGP
1. Tony Cairoli (KTM)

11. Jeffrey Herlings (KTM)

13. Jorge Prado (KTM)

MX2
1. Rene Hofer (KTM)

4. Mattia Guadagnini (KTM)

6. Simon Längenfelder (GasGas)

9. Tom Vialle (KTM)

13. Gianluca Facchetti (KTM)

14. Isak Gifting (GasGas)

26. Filippo Zonta (Honda)

32. Stephen Rubini (Honda)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related