Airoh Area Riservata
#Race

Jeffrey Herlings conclude una stagione sensazionale vincendo il titolo di Campione del Mondo in MXGP

11 novembre 2021

MXGP of Città di Mantova: questo mercoledì ha avuto luogo il diciottesimo ed ultimo Gran Premio del Campionato del mondo di Motocross 2021 in Mantova.

 

MXGP

Herlings ottiene 1-1 per la sua 9° vittoria (99 della sua carriera) e il 14° podio del 2021 ed ottiene il titolo dopo la stagione più combattuta nella storia del campionato MXGP mentre Tony Cairoli ha disputato il suo ultimo Gran Premio di una magnifica carriera con un 15° posto in Mantova ed un 6° posto in campionato.

Jeffrey Herlings: “Sono super felice ma allo stesso tempo mi sento male per gli altri due ragazzi. Voglio ringraziare entrambi per un grande campionato. La mia guida è stata terribile oggi! Nella prima manche avevo così tanta paura di cadere che stavo guidando molto stretto e ho avuto pompaggi al braccio. È stato davvero brutto ma sono comunque riuscito a vincere la manche. Dopo quattro-cinque giri nel secondo Romain è caduto e questo mi ha dato alcuni secondi ma allo stesso tempo non volevo andare a tutto gas e commettere un errore. Sono rimasto nella mia zona di comfort e stavo pensando e ripensando. Tim si è avvicinato un po', ma ho continuato a fare le mie cose e non mi sono guardato indietro. Sono entrato in modalità allenamento. Sono molto felice di averlo realizzato e di avere ottenuto 1-1 oggi, anche se la mia guida non è stata bella ma è andata davvero bene. Non è stato un campionato facile. Tutti e tre abbiamo continuato a lottare fino all'ultima manche”.

Tony CairoliÈ arrivata la fine di questa stagione, la mia ultima al mondiale. Se penso alla mia carriera, mi sembra incredibile ma sono stato nove volte campione del mondo. E dopo tanti anni la mia passione è ancora correre, correre per vincere, e quando non ci riesco sono deluso come sono oggi a fine GP... stavolta sono stato sfortunato per lo zero di gara uno, avrei voluto salire sul podio come domenica scorsa. Se penso alla stagione ho lottato per il titolo fino a metà anno, fino all’infortunio in Sardegna, e questo è stato uno dei campionati più belli di sempre, ho fatto i complimenti a Jeffrey che ha portato il titolo in KTM. Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini in questa avventura”.

Jorge Prado: “Oggi non avevo molto dolore ma ho dovuto comunque fare i conti con il mio infortunio: è dura quando puoi partire forte ma sai che per i postumi dell’infortunio non potrai difenderti come vorresti. Soprattutto in uscita di curva ero svantaggiato nella guida ma ho cercato di stringere i denti e il quinto posto in queste condizioni ci sta. Sono felice che la stagione sia finita e ora ho tempo per riprendermi completamente prima di iniziare a prepararmi per il prossimo anno".

 

MX2

Vialle, Guadagnini e Hofer si sono classificati 3°, 4° e 6° nella classifica del campionato 2021. Tutti e tre hanno vinto almeno un Gran Premio (9 in totale) e raccolto 18 podi.

Mattia Guadagnini: “Sono contento della stagione. L'obiettivo era quello di classificarsi tra i primi cinque e ce l'abbiamo fatta, ma non mi aspettavo di riuscire nel corso dell’anno a vincere dei GP e anche conquistare la tabella rossa! Oggi dopo un paio di GP difficili è stato un buon modo per concludere la stagione, e ho mancato il podio per un solo punto. Il quarto posto in campionato penso sia positivo”. 

Rene Hofer: “È bello aver completato l'intera stagione ed è il mio primo anno completo in campionato e nel team ufficiale. Ora so cosa vuol dire essere un pilota professionista di motocross a questo livello! È una bella sensazione stare insieme alla squadra tutto l'anno. Siamo partiti un po' lentamente e a metà stagione stavo ancora lottando per la mancanza di corse nel 2020. Gli ultimi GP sono stati fantastici. Ho ottenuto alcune Pole Position, alcuni podi ed una vittoria di un GP. Di sicuro mi ha portato un po' più vicino all'obiettivo e mi ha dato fiducia per la preparazione invernale. Penso che molto sia possibile il prossimo anno. Ho mostrato cosa posso fare e se riesco ad essere lì costantemente, allora posso lottare di nuovo per le vittorie. È stata una lunga stagione! Ci prenderemo un po' di tempo libero e ci concentreremo sul 2022 tra un mese circa. Ho appena perso la quarta posizione in campionato, ma conosciamo i nostri obiettivi per la prossima stagione”.

Tom Vialle: “E' stata una stagione di infortuni e in rimonta. Dopo la Russia, poi la mia mano rotta, sono tornato molto forte ed ho vinto molte gare ed ho fatto molti holeshot. Avevo buone statistiche, tranne quella – i punti – per prendere il titolo! Ad un certo punto ho pensato di poter mettere pressione su Maxime [Renaux] per il campionato, ma questo significava vincere quasi tutte le manche ed è un tipo diverso di stagione. Ad Arco ho spinto troppo e mi sono fatto male al piede. Ho fatto di tutto e non ha funzionato. Sono arrivato qui solo all'80% e la pista è difficile. Non è stato abbastanza lottare con Jago [Geerts] e nella prima manche ho avuto un impatto piuttosto forte da un salto, quindi ho deciso di fermarmi. Eravamo abbastanza a nostro agio in campionato e non c'è una grande differenza tra il 2° e il 3°. Nel complesso penso di aver fatto un altro "passo" in questa stagione. Ho vinto tanto ed abbiamo fatto bene".

 

Motocross World Championship 2021, Round 18 – Mantova 2 (ITA)

MXGP
1. Jeffrey Herlings (KTM)

5. Jorge Prado (KTM)

15. Tony Cairoli (KTM)

MX2
4. Mattia Guadagnini (KTM)

8. Rene Hofer (KTM)

10. Simon Längenfelder (GasGas)

15. Isak Gifting (GasGas)

19. Filippo Zonta (Honda)

DNF. Tom Vialle (KTM)

 

Final World Championship Standings 2021

MXGP

1. Jeffrey Herlings (KTM)

5. Jorge Prado (KTM)

6. Tony Cairoli (KTM)

MX2

3. Tom Vialle (KTM)

4. Mattia Guadagnini (KTM)

6. Rene Hofer (KTM)

10. Simon Längenfelder (GasGas)

13. Isak Gifting (GasGas)

18. Stephen Rubini (Honda)

22. Gianluca Facchetti (KTM)

 

credits: press.ktm.com and gasgas press center

follow: Airoh Helmet Racing

Related