Airoh

Il casco ha una data di scadenza?

Allo stato attuale il ns CdS non prevede alcuna “data di scadenza”, anche perché molto dipende da come viene utilizzato e dalla cura durante la manutenzione.

Naturalmente però dobbiamo considerare che i materiali con cui qualsiasi casco è realizzato vanno incontro ad una normale usura per utilizzo e dunque ad un decadimento delle caratteristiche meccaniche intrinseche al materiale stesso.

Per essere ancor più chiari, la condizione dei materiali impiegati (come ad esempio HRT e HPC) di un casco che è appena stato messo in commercio sarà migliore di quella di un casco che è stato indossato da più di 4 anni, d’estate e d’inverno!

Immaginiamo che questa valutazione sia ovvia e di buon senso, ma è sempre opportuno cercare la massima chiarezza nell’esprimere dei concetti che, non essendoci una legge che li regolamenti, sono opinabili.

Una regola aurea in tal senso è quella di compiere un’attenta analisi del casco nella sua interezza così da poterne verificare lo stato d’uso. Graffi profondi sulle decals, sulla vernice o sulla visiera, aloni che non si puliscono con il sapone neutro, prese d’aria scollate o con agganci danneggiati, cinturini lisi ed usurati, interni scuciti sono segnali che il ns casco ha bisogno di essere manutenzionato ed eventualmente sostituito!

Faq